depositi 1859 – 1871

 

 

img779

Arc. 2489: Depositi Provvisori in Sicilia: Ascenso-Spadafora dei duchi di S.Rosalia Carmelo (Palermo 1806 – Palermo 1888) in montura di servizio di piazza da Colonnello comandante militare della provincia di Trapani dell’Esercito Meridionale (1860). Capitano nel 2° Reggimento Fanteria dell’Esercito delle Due Sicilie il 18 luglio 1828, prese parte alla campagna del 1848-49 e, durante i moti siciliani nel maggio 1848, era Colonnello comandante in seconda della cavalleria rivoluzionaria siciliana e poi comandante del 1° Battaglione Congedati poi 1° Reggimento Fanteria Leggera. Nel giugno 1860 entra nell’esercito meridionale con il grado di Colonnello e gli viene affidato il comando militare della provincia di Trapani. Il 17 luglio 1862 entra nel Regio Esercito Italiano con il grado di Colonnello e nel 1863 è Capo di Stato Maggiore della Divisione di Bari. Nel 1866 passa al comando del 48° Reggimento Fanteria “Brigata Ferrara” con il quale prende parte alla campagna del 1866 meritandosi la Croce di Cavaliere dell’Ordine Militare di Savoia. Il 23 maggio 1869 è Colonnello Brigadiere e passa al comando della Brigata Bergamo e il 14 agosto 1870 viene promosso Maggior Generale. Nel 1871 passa al comando della 1^ Brigata di Fanteria della Divisione di Chieti e l’anno dopo è a Cagliari come comandante del presidio. Nel 1874 passa in ritiro. Fotografia CDV. Fotografo: Sconosciuto.

Cavaliere dell'Ordine militare di Savoia - nastrino per uniforme ordinaria   Cavaliere dell’Ordine militare di Savoia
  1866

 

img780

Arc. 1240: Depositi Provvisori in Sicilia: Scalia Alfonso in montura di servizio di piazza da Colonnello dei depositi provvisori dell’Esercito Meridionale in Sicilia (Palermo 1823 – Palermo 1894). Capitano della marina mercantile siciliana, fu volontario nell’armata nazionale di Sicilia nel 1848 e membro del comitato di difesa di Messina col grado di Maggiore di Artiglieria. Il 12 settembre 1849 viene nominato Tenente Colonnello e il 15 giugno 1860 entra nell’Esercito Meridionale con il grado di Tenente Colonnello Capo di Stato Maggiore. il 16 settembre è Colonnello di Artiglieria e il 1° aprile 1861 passa con lo stesso grado alla Fanteria e si guadagna la Croce di Cavaliere dell’Ordine Militare di Savoia. Il 27 marzo 1862 passa con il grado di Colonnello nel Regio Esercito Italiano a disposizione del Ministero e poi gli viene affidato il comando del 40° Reggimento Fanteria Brigata “Bologna”. Nel 1866 è Colonnello Brigadiere e comanda la Brigata Siena (31° – 32°) e viene poi nominato presidente del tribunale militare di Modena. Maggior Generale il 22 aprile 1868 comanda la Brigata Cuneo e nel 1869 la Brigata Cremona. Nel 1871 passa al comando della 1^ Brigata di Fanteria della Divisione di Messina e nel 1875 della 17^ Brigata di Fanteria. Nel 1878 gli viene affidata la 23^ Brigata di Fanteria  e il 2 maggio 1881 viene nominato Tenente Generale e passato nella riserva. Fotografia CDV. Fotografo: Bernieri – Torino.

Cavaliere dell'Ordine militare di Savoia - nastrino per uniforme ordinaria   Cavaliere dell’Ordine militare di Savoia
  1866

 

img781.jpg

Arc. 2793: Depositi Provvisori in Sicilia: Tenente in montura di servizio di piazza. Fotografia CDV. Fotografo: Sconosciuto.

I commenti sono chiusi.