Carabinieri Ufficiali 1859 – 1871

 

 

 

 

img402

Arc. 2237: Carabinieri Reali: Veggi Emanuele in gran montura da Colonnello mod. 06/03/1856 – 20/08/1875 ( Incisa 1815 – 1881 ). Capitano il 12/03/1850 Aiutante Maggiore in I^ nello Stato Maggiore dei Carabinieri Reali. Il 22 dicembre 1860 viene promosso Tenente Colonnello e segretario del comitato dei Carabinieri Reali il 24 gennaio 1861. Nel marzo del 1862 viene promosso Colonnello e nel settembre del 1870 Maggior Generale presso il Ministero della Guerra come direttore dell’Ufficio Rev. Matricolare e Contabilità Corpi. In disposizione il 30 gennaio 1879 passa in riserva nel novembre dello stesso anno. Fu Aiutante di Campo Onorario del Re dal 3 giugno 1869 al 30 gennaio 1879. Fotografia CDV. Fotografo: Le Lieure – Torino. 1863 ca.

 

img401

Arc. 2239: Carabinieri Reali: Veggi Emanuele in gran montura da Tenente Colonnello mod. 06/03/1856 – 20/08/1875 ( Incisa 1815 – 1881 ). Fotografia CDV. Fotografo: A. Meylan – Torino. 1860 ca.

 

img395

Arc. 2016: Carabinieri Reali: Tenente Colonnello dei Carabinieri Camosso Adeodato in gran montura (Venaria Reale, Torino, 2 novembre 1817 – 4 maggio 1875) – Si arruolò il 1° dicembre 1836 come soldato nel Corpo dei Cacciatori Franchi, conseguendovi i gradi di sottocaporale, caporale, caporale maggiore e di sergente. Il 4 febbraio 1842, con il grado di sergente passò al 18° Reggimento Fanteria, nel quale fu nominato sottotenente in data 29 agosto 1844. Trasferito il 17 febbraio 1846 al Reggimento Cavalleggeri di Sardegna, che svolgeva nell’isola le mansioni di polizia un tempo affidate al Corpo dei Carabinieri, il 1° luglio 1853, con il ritorno dei Carabinieri in Sardegna, fu promosso luogotenente di quel Corpo, nel quale ascese al grado di capitano il 15 agosto 1855 e di maggiore il 3 novembre 1860. Il 4 novembre 1867 venne promosso tenente colonnello comandante la Divisione di Firenze e venne incaricato della più delicata missione che si potesse in quel momento affidare ad un ufficiale dell’Arma: l’arresto del generale Garibaldi a Figline Valdarno. Il 28 marzo 1868 il tenente colonnello Camosso venne trasferito alla Legione di Bari quale comandante, incarico nel quale venne confermato il 26 ottobre successivo, data della sua promozione a colonnello. Con R.D. 15 maggio 1870 venne collocato a riposo. Fotografia CDV. Fotografo: M. Falardi – Lecce e Bari. 1868 ca.

 

img455

Arc. 88: Carabinieri Reali: Tenente Colonnello in gran montura mod. 06/03/1856 – 20/08/1875. Fotografia CDV. Fotografo: G. Gattei – Modena – Ferrara. 1865 ca.

 

img406

Arc. 2240: Carabinieri Reali: Capitano in gran montura mod. 06/03/1856-20/08/1875. Fotografia CDV. Fotografo: D’Avicce – Torino. 1860 ca.

 

img458

Arc. 94: Carabinieri Reali: Capitano in gran montura mod. 06/03/1856-20/08/1875. Fotografia CDV. Fotografo: Fotografia Subalpina – Torino. 1865 ca.

 

img404.jpg

Arc. 2691: Carabinieri Reali: Tenente in gran montura mod. 06/03/1856 – 20/08/1875. Fotografia CDV. Fotografo: Benincasa – Messina. Datata 20 marzo 1863.

 

img405

Arc. 2817: Carabinieri Reali: Tenente in gran montura mod. 06/03/1856-20/08/1875. Fotografia CDV. Fotografo: L. Powers – Firenze. 1860 ca.

 

img403

Arc. 2697: Carabinieri Reali: Maggiore in montura festiva mod. 06/03/1857 – 20/08/1875. Fotografia CDV. Fotografo: Sconosciuto. 1865 ca.

 

img440

Arc. 40: Carabinieri Reali: Capitano in montura festiva mod. 06/03/1857 – 20/08/1875. Fotografia CDV. Fotografo: Sconosciuto. 1865 ca.

 

img407

Arc. 2244: Carabinieri Reali: Capitano in montura festiva mod. 06/03/1857 – 20/08/1875. Al retro ” Carlo Saralunga “. Fotografia CDV. Fotografo: V. Laisné – Palermo. 1860 ca.

 

img408

Arc. 2817: Carabinieri Reali: Capitano in montura festiva con frac. Fotografia CDV. Fotografo: A. Hautmann & C. – Firenze. 1865 ca.

 

img409

Arc. 2817: Carabinieri Reali: Capitano in montura festiva con frac. Fotografia CDV. Fotografo: Sconosciuto. 1865 ca.

 

img411

Arc. 2697: Carabinieri Reali: Giulio Cordero di Montezemolo in montura festiva con frac da Tenente. Fotografia CDV. Fotografo: C. Mazzoni – Faenza. 1865 ca.

 

 

 

I commenti sono chiusi.