La Corte e i Cardinali

FAMIGLIA PONTIFICIA

 

img111

Arc. 2396: Cameriere Segreto di Cappa e Spada. Il cameriere pontificio era, nella Chiesa cattolica, un membro della ” Famiglia Pontificia ” incaricato del servizio personale diretto del papa. La carica è stata abolita nel 1968 da Paolo VI. Fotografia CDV dipinta a mano. Fotografo: M. Petagna – Roma. 1865 ca.

 

img112

Arc. 1151: Cameriere Segreto di Cappa e Spada. Fotografia CDV. Fotografo: G. Borelli – Roma. 1885 ca.

 

img113

Arc. 2299: Marchese Giuseppe Pacca, Cameriere Segreto di Cappa e Spada. Fotografia CDV. Fotografo: F.lli D’Alessandri – Roma. 1865 ca.

 

img122

Arc. 1813: Senatore di Roma. Dal 1580 il Senatore divenne di esclusiva nomina papale con il conseguente svuotamento di gran parte delle competenze della magistratura capitolina, pur rimanendo l’atto del giuramento nelle mani dei Conservatori. La carica inizialmente di durata semestrale, divenne poi annuale, spesso prorogata od interrotta, e solo dal 1655 divenne vitalizia. La sua residenza ufficiale era il Palazzo Senatorio in Campidoglio e a lui spettava, a partire dal basso medio evo, il titolo di Magnificus Vir Dominus. Ultimo Senatore di Roma fu il marchese Francesco Cavalletti Rondinini creato nel 1865, i suoi poteri e quelli del Senato romano passarono alla nuova Giunta di Governo presieduta da Michelangelo Caetani duca di Sermoneta, pochi giorni dopo l’arrivo dell’esercito italiano con la breccia di Porta Pia nel settembre del 1870, assumendo il nome di Giunta provvisoria di Governo di Roma e sua provincia. Fotografia CDV. Fotografo: G. Agostini – Roma. 1865 ca.

 

img114

Arc. 1401: Bussolante in alta montura. I Bussolanti erano gli addetti all’anticamera del Papa distinti in partecipanti e soprannumerarî. Fotografia CDV dipinta a mano. Fotografo: M. Petagna – Roma. 1865 ca.

 

img115

Arc. 1401: Bussolante in piccola montura. Fotografia CDV dipinta a mano. Fotografo: M. Petagna – Roma. 1865 ca.

 

img116

Arc. 1400: Mazziere Pontificio. Sorto probabilmente verso il secolo XII, il collegio dei servientes armorum (detto poi dei sergentes armorum e quindi dei mazzieri pontifici) era uno dei numerosi uffici o corpi di cui si componeva la corte papale e assunse maggiore rilevanza dal secolo XVI, iniziando il suo declino nella seconda metà del XIX secolo. Fu soppresso da Paolo VI nel 1968. Fotografia CDV dipinta a mano. Fotografo: L. Suscipj – Roma. 1870 ca.

 

img117

Arc. 1400: Decano di sala dell’anticamera pontificia. Il Decano di Sala dell’Anticamera pontificia è un membro laico della famiglia pontificia e responsabile dell’Appartamento pontificio. Fotografia CDV dipinta a mano. Fotografo: F.lli D’Alessandri – Roma. 1865 ca.

 

img118

Arc. 2397: Decano di sala dell’anticamera pontificia. Fotografia CDV dipinta a mano. Fotografo: Sconosciuto. 1865 ca.

 

img119

Arc. 1596: Domestico Pontificio. I domestici pontifici (o cubicolari) sono inservienti del Papa e membri della Famiglia Pontificia al diretto servizio del Papa. La loro denominazione, anticamente scopatori segreti, è originata dalla funzione specifica di cura e pulizia degli ambienti privati del Sommo Pontefice. Rispondono agli ordini dell’Aiutante di Camera di Sua Santità. Fotografia CDV dipinta a mano. Fotografo: F.lli D’Alessandri – Roma. 1865 ca.

 

img120

Arc. 1840: Sediario pontificio. I Sediari e i Parafrenieri pontifici, costituirono, fin dal 1378, anche una Arciconfraternita, tra le più antiche di Roma ancora attive. L’arciconfraternita aveva una propria chiesa, quella di Sant’Anna dei Parafrenieri, attuale parrocchia del Vaticano, localizzata presso l’omonima porta di accesso alla Città del Vaticano, che da questa prende il nome. Nelle stampe antiche raffiguranti i cortei papali si vedono i Sediari trasportare a spalla il Papa sulla Sedia Gestatoria seguiti o preceduti dagli scudieri, denominati Parafrenieri pontifici, con i quali condividevano, oltre all’abito, anche i servizi. Con la soppressione delle Scuderie pontificie, Parafrenieri e Sediari furono fusi in un unico Collegio, facendo prevalere la denominazione comune di questi ultimi. Fotografia CDV dipinta a mano. Fotografo: Sconosciuto. 1865 ca.

 

img140

Arc. 2396: Battistrada in gran montura. Fotografia CDV dipinta a mano. Fotografo: G. Agostini – Roma. 1865 ca.

 

img121

Arc. 1895: Cocchiere pontificio. Fotografia CDV dipinta a mano. Fotografo: G. Agostini – Roma. 1865 ca.

 

img123

Arc. 2831: Apostolo pontificio. Fotografia CDV dipinta a mano. Fotografo: Sconosciuto. 1865 ca.

 

img124

Arc. 1802: Paggio del Governatore. Fotografia CDV dipinta a mano. Fotografo: G. Agostini – Roma. 1865 ca.

I commenti sono chiusi.