Casa regnante del Wurttemberg

img759

Arc. 1908: Guglielmo II del Württemberg in uniforme da Generale austriaco (Stoccarda, 25 febbraio 1848 – Tubinga, 2 ottobre 1921). Guglielmo nacque dal principe del Württemberg Federico del Württemberg (1808-1870) e da Caterina Federica del Württemberg (1821 – 1898), figlia di Guglielmo I del Württemberg e di Paolina del Württemberg (1800 – 1873). Figlio unico, fu cresciuto come successore al trono a seguito della prevedibile sterilità della coppia reale costituita da Carlo I del Württemberg e Olga Nikolaevna Romanova. Guglielmo studiò diritto e scienza delle finanze a Tubinga ed a Gottinga. Entrò nell’esercito prussiano a Potsdam, ma la vita militare non lo entusiasmò. Dopo che il re Carlo, nei suoi ultimi anni di regno, aveva dato segni di stanchezza, gli subentrò in numerosi incarichi rappresentativi. Dopo la morte di Carlo del Württemberg, divenne re con il nome di Guglielmo II del Württemberg. Tuttavia ormai gran parte della sovranità era nelle mani dell’imperatore e Guglielmo condusse la sua vita con uno stile decisamente borghese: lo si poteva veder passeggiare per le vie di Stoccarda senza scorta né accompagnatori. Tenne sempre le distanze dall’imperatore, tanto più che non apprezzava affatto la vita militare. Il Congresso socialista fu riunito a Stoccarda sotto la sua protezione ed a teatro venivano rappresentati spettacoli altrove vietati (ad esempio, le opere di Frank Wedekind). Lo scoppio della Prima guerra mondiale lo colpì tristemente: egli salutò a Stoccarda con le lacrime agli occhi le truppe in partenza per il fronte. Nel novembre 1918 abdicò come ultimo re del Württemberg, dopo che una folla rivoluzionaria, in parte guidata da stranieri, si era introdotta nel palazzo reale. Non si diede mai pace del fatto che in quell’occasione nessuno l’avesse sostenuto. Morì tre anni dopo e fu sepolto nel vecchio cimitero di Ludwigsburg, a fianco della sua prima moglie. Guglielmo II fu un re amato e molto vicino al suo popolo.Nel 1877 Guglielmo sposò la principessa Maria di Waldeck e Pyrmont. Questo legame matrimoniale con una dinastia minore non destò alcun entusiasmo nei württemburghesi. La morte del figlio Ulrico all’età di pochi mesi raggiunse la coppia come un colpo del destino, al quale seguì per il principe un secondo: il decesso della moglie, per parto, nell’aprile 1882. Nel 1886 Guglielmo sposò in seconde nozze la principessa Carlotta di Schaumburg-Lippe, anch’essa proveniente da un casato non molto illustre. Dal matrimonio non nacquero figli. Di conseguenza il possibile erede divenne il duca Alberto del Württemberg, esponente di un ramo collaterale, che dal 1890 fu coinvolto nella vita pubblica.

Onorificenze

Onorificenze del Württemberg

Gran Maestro dell'Ordine della Corona del Württemberg - nastrino per uniforme ordinaria    Gran Maestro dell’Ordine della Corona del Württemberg
Gran Maestro dell'Ordine al Merito militare del Württemberg - nastrino per uniforme ordinaria    Gran Maestro dell’Ordine al Merito militare del Württemberg
Gran Maestro dell'Ordine di Federico - nastrino per uniforme ordinaria    Gran Maestro dell’Ordine di Federico
Gran Maestro dell'Ordine di Olga - nastrino per uniforme ordinaria    Gran Maestro dell’Ordine di Olga

Onorificenze straniere

Cavaliere dell'Ordine del Toson d'Oro (ramo austriaco) - nastrino per uniforme ordinaria    Cavaliere dell’Ordine del Toson d’Oro (ramo austriaco)
Cavaliere dell'Ordine della Giarrettiera (Regno Unito) - nastrino per uniforme ordinaria    Cavaliere dell’Ordine della Giarrettiera (Regno Unito)
   «Espulso nel 1915»
Cavaliere dell'Ordine Supremo della Santissima Annunziata (Regno d'Italia) - nastrino per uniforme ordinaria    Cavaliere dell’Ordine Supremo della Santissima Annunziata (Regno d’Italia)
Cavaliere di Gran Cordone dell'ordine del Crisantemo (Impero Giapponese) - nastrino per uniforme ordinaria    Cavaliere di Gran Cordone dell’ordine del Crisantemo (Impero Giapponese)
   23 Maggio 1896
Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine Militare di Massimiliano Giuseppe (Regno di Baviera) - nastrino per uniforme ordinaria    Cavaliere di Gran Croce dell’Ordine Militare di Massimiliano Giuseppe
Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine Militare di Sant'Enrico (Regno di Sassonia) - nastrino per uniforme ordinaria    Cavaliere di Gran Croce dell’Ordine Militare di Sant’Enrico (Regno di Sassonia)
Cavaliere dell'Ordine Pour le Mérite (Impero di Germania) - nastrino per uniforme ordinaria    Cavaliere dell’Ordine Pour le Mérite (Impero di Germania)
Cavaliere dell'Ordine dei Serafini (Svezia) - nastrino per uniforme ordinaria    Cavaliere dell’Ordine dei Serafini (Svezia)
   9 luglio 1913
Croce al merito militare di I classe con decorazione di guerra e diamanti (Impero austro-ungarico) - nastrino per uniforme ordinaria    Croce al merito militare di I classe con decorazione di guerra e diamanti

img711

Arc. 2042: Paolina di Württemberg ( Riga, 4 settembre 1800 – Stoccarda, 10 marzo 1873). Paolina era figlia di Ludovico Federico Alessandro di Württemberg e di Enrichetta di Nassau-Weilburg. Il padre era il fratello minore del re Federico I del Württemberg; era generale dell’esercito russo grazie alla sorella Sofia Dorotea, che era la moglie dello zar. Il 15 aprile 1820 sposò il cugino Guglielmo, re di Württemberg. Paolina si dedicò attivamente ad opere di beneficenza e di carità. Infatti, per sua volontà, nacquero numerose fondazioni a scopo benefico. Paolina trascorse gli ultimi anni della sua vita vivendo per lunghi periodi in Svizzera.

img756

Arc. 1640: Federico Carlo Augusto di Württemberg (Comburg, 21 febbraio 1808 – Stoccarda, 9 maggio 1870). Nacque a Schloss Comburg (ora parte di Schwäbisch Hall), secondo figlio e primo maschio del principe Paolo Federico di Württemberg e di sua moglie la principessa Carlotta di Sassonia-Hildburghausen. Attraverso suo padre, Federico era nipote di Federico I di Württemberg e attraverso sua madre di Federico, duca di Sassonia-Altenburg. Fu fratello minore della granduchessa Elena Pavlovna di Russia e fratello maggiore di Paolina, duchessa di Nassau e di Augusto di Württemberg. Federico iniziò la sua carriera militare nel esercito di Württemberg, dove raggiunse il grado di Rittmeister di 2ª classe. Nel 1832, era un colonnello della fanteria e nel 1841 raggiunse il grado di luogotenente generale della cavalleria. Nella guerra austro-prussiana combatté contro la Prussia. Federico sposò la sua prima cugina, la principessa Caterina Federica di Württemberg, figlia di Guglielmo I di Württemberg e di sua moglie Paolina Teresa di Württemberg, il 20 novembre 1845 a Stoccarda. Federico morì il 9 maggio 1870 a Stoccarda, per una ulcera, che era, molto probabilmente, una conseguenza di un infortunio al viso che subì in un incidente di caccia. Federico è stato sepolto nella famiglia cripta nella Schlosskirche a Ludwigsburg Palace. Fotografia CDV. Fotografo: Sconosciuto.

img695

Arc. 1290: Guglielmo di Urach (nome completo Friedrich Wilhelm Alexander Ferdinand Graf von Württemberg; Stoccarda, 6 luglio 1810 – Castello di Lichtenstein, 17 luglio 1869). Suo padre era il duca Guglielmo Federico di Württemberg (1761-1830), figlio del duca Federico II Eugenio di Württemberg e della duchessa Federica Dorotea di Brandeburgo-Schwedt; sua madre era la baronessa Wilhelmine von Tunderfeldt-Rhodis (1777 – 1822). I genitori di Guglielmo avevano contratto un matrimonio morganatico. Svolse la propria carriera di ufficiale di cavalleria nell’esercito del Regno di Württemberg e sviluppò alcuni cannoni, alcuni dei quali ancora visibili nel Castello di Lichtenstein, che fece restaurare e ricostruire negli anni Quaranta del XIX secolo. Il 16 gennaio 1841 a Monaco di Baviera Guglielmo sposò la principessa Teodolinda di Leuchtenberg, (1814-1857), figlia di Eugenio di Beauharnais, Duca di Leuchtenberg e della principessa Augusta di Baviera; per sposarla si dovette convertire al cattolicesimo. Il 16 gennaio 1863 o, il 15 febbraio 1863, a Monaco di Baviera sposò Florestina Gabriella Antonietta Grimaldi, principessa di Monaco (Fontenay, 22 ottobre 1833 – Stoccarda, 24 aprile 1897), figlia del principe Florestano I di Monaco e della principessa Maria Carolina Gibert de Lametz. Inaspettato effetto di questo matrimonio fu la Crisi per la successione di Monaco del 1918. Fu creato Duca di Urach il 28 marzo 1867, con il trattamento di Altezza Serenissima. Il Duca morì il 17 luglio 1869 nel Castello di Liechtenstein. Fotografia CDV. Fotografo: F. Hanfstaengl – Munchen.

I commenti sono chiusi.